Buenos Aires, Argentina
(+549) 11 54147112 info@360responsibletourism.com
  • Bonanza
  • Meteo
Lingue: it_IT

PATAGONIA NELLA PRIMAVERA AUSTRALE – OTTOBRE 2018

Tango in Patagonia

05 ottobre PARTENZA

19 ottobre RITORNO

VOLI

 

07 ottobre Buenos Aires – Trelew

10 ottobre Trelew – Ushuaia 

16 ottobre El Calafate – Buenos Aires 

 

ITINERARIO

05 ottobre 1° GIORNO: PARTENZA

06 ottobre 2° GIORNO: Buenos Aires

Arrivo a Buenos Aires (capitale del paese dove arrivano tutti i voli internazionali). Trasferimento in albergo. Incontro con Mimi, vostra guida per la città di Buenos Aires. Visita di esplorazione alla città. In serata possibilità di andare a vedere uno spettacolo di tango o una milonga.

Puerto Madero

07 ottobre 3° GIORNO: Buenos Aires – Trelew

In  mattinata visita al quartiere de La Boca. Pranzo alla Boca. Trasferimento da Buenos Aires a Trelew in aereo per arrivare in serata. Cena e pernottamento.

 La Boca

08 09 ottobre 4° 5°GIORNO: Trelew- Puerto Piramides – Penisola Valdés e alle riserve faunistiche di Punta Norte e Caleta Valdés.

Nella mattina partenza per Puerto Piramides un minuscolo paesino di solo 500 persone, affacciato su una baia di sabbia color oro, con tipici ristoranti e negozi di artigianato. Verso est si estende una spiaggia chilometrica con alle spalle dune di sabbia, il tutto assolutamente naturale e selvaggio. Cosa si visita nella Penisola:  La Punta estrema nord est, da dove si possono vedere importanti colonie di leoni ed elefanti marini; La Caleta Valdes, una lunga lingua di terra, parallela alla costa ed aperta al mare da un solo lato, che crea una stretta baia naturale che offre rifugio a diverse specie di mammiferi marini e uccelli e un paesaggio assolutamente unico; si arriva infine a attraverso dei sentieri molto facili sulla scogliera per avere una panoramica della costa. In serata relax a Puerto Piramides, Avvistamento di Leoni ed Elefanti Marini. In ottobre sarà ancora possibile avvistare le balene che qui vengono a riprodursi!

Balena Franca

10 ottobre 6° GIORNO: Trelew – Ushuaia – Canal Beagle

Partenza la mattina in aereo per Ushuaia. La Tierra del Fuego è un arcipelago di isole boscose poco abitate a una distanza di più 3000 km da Buenos Aires, tra lo Stretto di Magellano e il Canal Beagle. A queste latitudini estreme la natura appare al suo stato puro: l’oceano, i canali, i fiordi, i monti e le steppe, con una ricca fauna di uccelli e mammiferi marini. Tra gli attrattivi principali si menziona il Parque Nacional Tierra del Fuego e il Canal Beagle. Nel pomeriggio mini crociera sul Canal Beagle.

 Canal Beagle

11 ottobre 7° GIORNO: Ushuaia – Parco Terra del Fuoco

Visita al parco Nazionale della Terra del Fuego. Si visitano i punti panoramici più importanti fino alla baia di Lapataia. Spostamenti in pulmino e camminando brevi sentieri: difficoltà minima. Pranzo al sacco non incluso; durata totale circa 4 ore.

 Parco Tierra del Fuego

12 ottobre 8° GIORNO: Ushuaia – Rio Gallego – El Calafate

La mattina presto partenza in pullman di linea per Rio Gallego. Si risale la Isola Grande della Tierra del Fuego lungo la strada nazionale numero 3 in direzione nors est, fino ad arrivare al confine con il Cile nella sua estremità nord e allo Stretto di Magellano. Si attraversa lo Stretto di Magellano in traghetto e si prosegue fino a Rio Gallego, capitale della provincia di Santa Cruz. Da qui ultimo tratto sempre in pullman di linea fino a El Calafate dove si arriverà in tarda serata. Questa lunga giornata di spostamento per terra da la possibilità di apprezzare le distanze di questa terra enorme che a volte sembra non finire mai, la Patagonia, tra le montagne e la steppa e affacciata sul mare. Arrivo e sistemazione in hotel.

 Steppa

13 ottobre 9° GIORNO: Escursione “Rios  de Hielos (fiumi di ghiaccio)”  e via terra  al Ghiacciaio Perito Moreno

El Calafate, è il punto di partenza per visitare i ghiacciai Perito Moreno e Upsalla e molti altri che si affacciano sul lago Argentino. El Calafate è anche paesino turistico, con simpatici ristoranti e la possibilità di mangiare “cordero patagónico” (agnello alle braci). La mattina presto escursione in catamarano al Ghiacciao Upsalla e Spegazzini: comporta la traversata in catamarano del lago Argentino. Mangiare al sacco. Alle 14: 30 all’arrivo al porto andiamo a visitare il ghiacciaio “Perito Moreno” è il più visitato in Argentina, dovuto al fatto che si trova in un luogo di facile accesso e allo spettacolo offerto dallo strepitoso rompersi del ghiaccio nella sua parte più esposta. L’escursione al Perito Moreno include una camminata su passerelle. Rientro a Calafate e pernottamento.

  Rios de Hielo

14 ottobre 10° GIORNO: El Calafate – El Chalten

Partenza la mattina presto, all’arrivo camminata al Cerro Torres. Sempre parte del Parco Nazionale dei Ghiacciai, la piccola cittadina di “El Chalten” è stata fondata nel 1985 ed è la base per esplorare una serie di sentieri che portano alla base del Fitz Roy, considerata la montagna più bella della catena delle Ande e a zone di lagune e laghi ghiacciati di montagna e al Cerro Torres, la vetta rimasta più a lungo invincibile nella storia dell’alpinismo mondiale. Durante questa prima giornata faremo una camminata con guida a Laguna Torres, dislivello 500 m, circa 6 ore totale.

El Chalten

15 ottobre 11° GIORNO: El Chalten Giornata libera

Ci sono possibilità di trekking a tutti i livelli, da piacevoli passeggiate a trekking per l’intera giornata.

Le nostre proposte:

  1. Camminata di 8-9 ore totale alla base della parete granitica del monte Fitz Roy, dislivello 900 m. costo guida 250 euro da dividersi per il numero dei partecipanti;
  1. Lago del Desierto: percorso in pulmino di circa 70 km(andata e ritorno); costo per mezza giornata 30 euro; giornata intera 50 euro a persona. Arrivati al Lago del Desierto, possibilità di navigazione (costo extra) o camminata lungo il lago (gratuito); camminata al ghiacciaio Huemul (costo entrata circa 15 euro).
  2. Camminate più semplici sui sentieri del parco, senza guida, nessun costo aggiuntivo
  3. Navigazione sul lago Viedma davanti al ghiacciaio Viedma, 58€ a persona
  4. Navigazione e camminata sul ghiacciaio Viedma, 120€ con camminata ai bordi del ghiacciaio; 170€ con trekking sul ghiacciaio.

In alternativa, per le persone che non vogliono camminare troppo, ci sono moltissime passeggiate facili e tranquille che le persone che non si sentono di fare queste camminate possono fare per conto loro, si tratta della zona di trekking per eccellenza in Argentina o la possibilità di fare una escursione in pulmino al ago del Deserto. Le giornate sono molto lunghe dalle 5.00 di mattina alle 22.00 di notte.

 Fitz Roy

16 ottobre 12° GIORNO: El Chalten – El Calafate – Buenos Aires

Partenza la mattina presto in bus per l’areoporto di El Calafate. Volo aereo per Buenos Aires, arrivo e transfer in hotel.

 

17 ottobre 13° GIORNO: Buenos Aires

Mattina libera a Buenos Aires. Nel pomeriggio itinerario sui diritti umani.  In serata possibilità di andare a vedere uno spettacolo di tango o una milonga.  

 Tango

18 ottobre 14° GIORNO:  Visita alla scuola numero 13 della Prima sezione del Delta   del fiume Parana

Visita al delta fiume Paranà e alla cittadina di Tigre. A quasi 30 chilometri a nord dalla città di Buenos Aires troviamo il delta del fiume Paraná. Si tratta di un fiume dalle dimensioni impensabili: nasce in Brasile e percorre 4200 chilometri per poi dividersi in migliaia di piccoli e grandi fiumi (350!) separati da isolette formate dai depositi di fango portato dal Paraná stesso. Il delta che si forma in questa maniera ha un’estensione di più di 20.000 chilometri quadrati e non sbocca direttamente nel mare, ma in un altro fiume, il Rio della Plata, che separa la Argentina dall’Uruguay e arriva infine all’oceano Atlantico. Il delta è costituito da vari ecosistemi: il bosco, le paludi, i laghi ed ospita molte specie di uccelli e animali selvatici. Dopo un tragitto di un’ora in battello arriviamo su di una isoletta dove visitiamo la scuola numero 13 alla quale è destinata la quota progetto del vostro viaggio. Ci postiamo poi in una antica fattoria del posto, trasformata nell’agriturismo Bonanza Deltavenura, dove pranziamo e facciamo una visita guidata tra i diversi ecosistemi, con possibilità di remata in canoa sul fiume. Rientro a Buenos Aires in serata.

Scuola al Tigre

19 ottobre 15° GIORNO: Partenza per l’Italia

Giornata Libera fino al transfer a aeroporto internazionale.

 

20 ottobre 16° GIORNO: Arrivo in Italia

 

Costo del viaggio

in base 2: 2800 euro + VOLO

 

Spese non incluse, circa 350/400 euro

  1. ENTRATE PARCHI NAZIONALI, TASSA DI IMBARCO CANAL BEAGLE
  2. TAXI TRASFERIMENTI:
  • aeroporto Ushuaia – hotel – aeroporto
  • aeroporto Calafate- hotel
  • terminal de buses Chalten – hotel
  • bus e taxi a Buenos Aires
  1. PRANZI E CENE ECCETTO GIORNATA PRESSO BONANZA, PRANZO INCLUSO ECCETTO BIBITE
  2. COLAZIONE A PUERTO PIRAMIDES
  3. SECONDO GIORNO A EL CHALTEN, ESCURSIONE A SCELTA

 

SI CONSIGLIA DI VIAGGIARE IL PIÙ LEGGERI POSSIBILE

Download PDF