360° Turismo Responsabile – VIAGGI in ARGENTINA e CILE
Buenos Aires, Argentina
  • Meteo
Lingue: es_ESen_USit_IT
slide

39 PARALLELI DI LATITUDINE SUD: Territori e popolazioni del CILE

Questo viaggio, proposto dopo anni di lavoro con comunità indigene in Cile, spazia tra l’etereogenitá di Santiago, una città con un’importante e dolorosa storia, le popolazoni Atacamegne tra i paesaggi lunari, laghi di sale e geyser al confine nord con la Bolivia, per scendere fino alla terra ancestrale delle popolazioni Mapuche chiamata oggi Araucania, caratterizzata da una natura esuberante e selvaggia, come il suo irriducibile popolo.

slide

PATAGONIA ZIGZAG: attravesando i confini tra ARGENTINA e CILE

La Patagonia è una regione geografica che occupa l’estremo sud del continente americano. Un territorio enorme ed etereogeneo contraddistinto dall’asse nord /sud della catena montuosa delle Ande a sua volta delimitata politicamente tra il Cile ad est dall’Argentina ad ovest. Patagonia Zigzag Vi propone di attraversare per ben quattro volte questo confine per spaziare tra le meraviglie di un territorio dove la natura allo stato puro mostra tutta la sua squisita perfezione.

slide

Altipiano di Somoncurà

Somuncurá deriva dalla lingua mapuche e significa “pietra che suona ” (curá = pietra; “somún” = che suona, o che parla). Ciò è legato al suono che sembrano emettere le rocce, per lo più basalti, al passaggio costante dei venti della Patagonia. La regione di Somuncurá è un’area naturale protetta, la seconda per estensione nel paese e presenta caratteristiche uniche di interesse geomorfologico, geologico, climatico, biologico ed ecologico. Grazie alla gente che fa parte del gruppo “Meseta Infinita” è possibile trascorrere qualche giorno completamente immersi in questi paesaggi mitici della cultura Mapuche e partecipare alle attività produttive locali, le spiegazioni delle guide locali ci permettono di apprezzare a pieno le vestigia delle ere geologiche. L’alloggio e il cibo sono sempre caserecci.

slide

Vulcani, Araucarie e Pehuenche

Alberi preistorici e più vivi che mai, vulcani fumanti tra la neve, acque termali, paesaggi senza limiti di montagne e steppe, cascate esuberanti tra rocce basaltiche e lagune nascoste. Pernotteremo in un B&B a Caviahue per tutta la durata del viaggio ed ogni giorno partiremo per attività di tutta la giornata. Possibilità di bagni termali e servizi di Spa nel Centro Termale di Copahue. Spostamento da Buenos Aires in aereo o pullman per la città di Neuquèn, trasferimento in pulmino a Caviahue (circa 4-5 ore).

slide

Variazioni sul tema

Dove andare e cosa vedere in Patagonia dipende dal tempo che abbiamo a disposizione e dai nostri interessi. Per questo proponiamo le “Variazioni” come diramazioni dall’itinerario base “Patagonia Imperdibile “ con l’indicazione dei tempi e modi per raggiungerli. Farle tutte sarebbe il massimo…

slide

Patagonia Imperdibile

Viaggiare in Patagonia è un’esperienza intensa, si percorrono distanze notevoli, dall’estremo sud: dove si trova la Tierra del Fuego alle Ande ad Ovest, alle coste dell’Atlantico con la sua fauna marina a Est. Scegliere dove andare è principalmente una questione legata al tempo che avete a disposizione: la diversità paesaggistica spazia dai ghiacciai ai boschi, dal deserto fino al mare e poi le balene, i pinguini, le vestigia delle ere geologiche si mostrano in superficie a occhio nudo, le tracce della prima presenza umana e l’epopea della colonizzazione richiamano alla storia. Potete andare per mare, camminare, volare, incontrare tanti turisti o non vedere nessuno per giorni …. Proponiamo un itinerario base, sul quale fare variazioni e/o aggiunte a seconda dei vostri interessi specifici e a seconda del periodo dell’anno in cui potete viaggiare. La primavera in Patagonia si risveglia a fine settembre quando le giornate iniziano ad allungarsi e le temperature e anche il vento si alzano. L’estate va da dicembre a metà marzo, poi lentamente si va nell’autunno, con maggiori precipitazioni ma meno vento. Le temperature variano ma permettono quasi sempre di fare tutte le attività; mentre negli altri mesi le ore di sole sono poche e spesso s’incontra la neve, un’atmosfera molto diversa avvolge il viaggiatore. Per chi è interessato alla fauna particolarmente importante è la Penisola Valdes e in generale la costa atlantica: vedere il calendario allegato.
Se alla fine vi sembrerà di non aver visto abbastanza e di voler vedere di più, potrete sempre tornarci. La Patagonia è molto, ma molto generosa con i suoi visitatori!

slide

ARGENTINA – PATAGONIA A PIENO!

“A pieno” traduce un’espressione argentina presa pari pari dall’inglese “a full” che gli argentini usano quando vogliono esprimere qualcosa fatto con anima e corpo, senza lasciare fuori niente, insomma a pieno! Così riassumiamo le possibilità che offre questo percorso in Patagonia: dai luoghi più classici, come Ushuaia e il ghiacciaio Perito Moreno; a Bariloche e l’attraversamento delle Ande da Puerto Varas, una delle principali proposte turistiche fin dal momento della creazione del primo Parco Nazionale Argentino, il Nahuel Huapi. Al centro l’esperienza Mapuche tra le araucarie, alberi sacri e coetanei dei dinosauri, e i vulcani. Un luogo privilegiato ed esclusivo dove vivere l’eclisse totale di sole 2020. Non manca quasi niente!

slide

Cile – Alla scoperta del turismo comunitario

Questo viaggio, proposto dopo anni di lavoro con comunità indigene in Cile nel tema del turismo comunitario, ci porta a conoscere profondamente la etereogenitá di questo paese lungo più di 6000 km che si affaccia sulla costa dell’oceano Pacifico. Ad Est la catena montagnosa delle Ande lo separa dal resto del continente sudamericano. Visiteremo Santiago, una cittá con una importante e dolorosa storia di dittatura. Nel nord, al confine con la Bolivia, ci aspettano paesaggi lunari, laghi di sale e fenomeni naturali come i geyser, accompagnati dalle popolazioni del posto, gli indigeni Atacamegni che seguono fedelmente le loro tradizioni e credenze. Ci spostiamo poi in Araucania, terra ancestrale delle popolazioni Mapuche con i quali vivremo l’esperienza dell’eclissi to tale di sole 2020. I paesaggi con i colori, le forme, unici e nuovi completano ed esaltano questo viaggio.

El Chalten

ARGENTINA e CILE: Patagonia – NOVEMBRE 2018

I punti più salienti e rinomati della Patagonia, come il ghiacciaio Perito Moreno e Penisola Valdes combinati con le vette de El Chalten, un salto di 4000 anni nella storia della prima colonizzazione umana di queste terre, la Cueva de las Manos, e il passaggio in Cile attraverso la corgliera delle Ande, lungo un lago che racchiude tesori naturali e un ghiacciaio del campo di ghiaccio continentale nord quasi a toccare l’Oceano Pacifico, la grande traversata della steppa patagonica  da ovest a est fino all’altro oceano … e poi Buenos Aires, la capitale che ogni paese vorrebbe avere!

Tango in Patagonia

PATAGONIA NELLA PRIMAVERA AUSTRALE – OTTOBRE 2018

05 ottobre PARTENZA 19 ottobre RITORNO VOLI   07 ottobre Buenos Aires – Trelew 10 ottobre Trelew – Ushuaia  16 ottobre El Calafate – Buenos Aires    ITINERARIO 05 ottobre 1° GIORNO: PARTENZA 06 ottobre 2° GIORNO: Buenos Aires Arrivo a Buenos Aires (capitale del paese dove arrivano tutti i…